Esattamente un anno fa il 21 marzo del 2013 ho iniziato a correre, a praticare lo Yoga del Cuore, e a regalarmi un massaggio almeno due volte al mese, integrando ogni giorno con una sana alimentazione in prevalenza vegetariana e la filosofia di Louise Hay.
Un anno fa pensavo che la corsa non facesse per me, che non avrei avuto la costanza di praticare yoga e meditazione, che non avrei avuto tempo a sufficienza o meglio che non mi meritavo di trovare tempo per me.

Oggi a distanza di un anno non solo mi sono iscritta alla Maratona di Roma, ma sono anche riuscita a portarla a termine con un risultato del tutto inatteso.

Già è stato un successo l’iscrizione, ma ancor di più aver tagliato il traguardo ed essermi commossa. Il mio pensiero durante gli allenamenti e anche durante la maratona è stato: a piccoli passi ottengo grandi risultati.

Se invece avessi pensato solo al quarantaduesimo chilometro (lungo pure a scriverlo!) probabilmente sarei rimasta bloccata o avrei vissuto con l’ansia del traguardo per tutto il tempo. Quindi quello che ho fatto è stato godermi Km per Km, passo dopo passo congratulandomi con me stessa per quello che stavo riuscendo a fare e non permettendo all’impazienza di assalirmi per quello che ancora mi rimaneva da compiere.

Questa è una cosa che mi fa piacere condividere con voi, e per questo vi lascio con una domanda di consapevolezza:

Quale passo anche piccolo potete fare già da oggi per arrivare al vostro traguardo?

P.S. Il traguardo può essere qualsiasi cosa: un obiettivo di peso, bere di più, conoscere persone nuove, leggere un libro… E il passo può essere ad esempio ridurre le porzioni, bere 1 bicchiere di acqua al mattino appena alzato, sorridere di più agli sconosciuti, leggere una pagina al giorno


Leave a Reply

Your email address will not be published.