fbpx

L’approssimazione: trappola della dieta numero 10

Tanto cosa vuoi che sia?

Approssimazione?: liberati da questa trappola se vuoi dimagrire

Approssimare è una delle trappole che impedisce ad una dieta di funzionare

“Tanto che cosa vuoi che sia” un pezzo di cioccolato in più…
“Tanto che cosa vuoi che sia” un po’ di pane in più…
“Tanto che cosa vuoi che sia” mangiare un pezzo di torta dopo cena….
“Tanto che cosa vuoi che sia” mangiare 20 mandorle invece di 10….

Ti è mai capitato di avere questo pensiero? Ti è mai capitato di fare questa affermazione “Tanto che cosa vuoi che sia”?
Oppure questa: “ Ma un pochino, ma poco, poco!”

Naturalmente te lo sto dicendo perché la maggioranza delle persone che viene qui in studio non si rende conto dell’importanza che hanno le piccole cose.

E se anche tu sei come loro, uscire da questa trappola potrebbe davvero aiutarti per raggiungere il tuo obiettivo.

Un punto chiave del metodo C.AL.M.A. è “A piccoli passi ottengo grandi risultati” e se questo è vero è vero anche il contrario… ovvero “a piccoli passi sbagliati raggiungo grandi peggioramenti” che se è vero sono risultati anche, non credo che siano quelli che vuoi ottenere.

Per spiegarti meglio questo concetto voglio farti un esempio pratico, che è basato sul calcolo delle calorie.

Prima di leggerlo voglio fare una precisazione. Il calcolo delle calorie è ormai superato perchè nel nostro corpo i fattori che concorrono all’aumento di peso sono molteplici, ma credo comunque che l’esempio che segue sia molto esplicativo del concetto che voglio trasmetterti.

Prendiamo in considerazione un caffè zuccherato al giorno

1 caffè con un cucchiaino di zucchero (5g) al giorno

1 g di zucchero = 4 Kcal

5 gr di zucchero = 20 Kcal

4 caffè zuccherati al giorno = 80 Kcal

80 Kcal * 30 giorni = 2400 Kcal

2400 Kcal * 12 mesi = 28800 Kcal

28800/7500 (Kcal necessarie per ingrassare un Kg) = 3,84 Kg all’anno solo di zucchero nel caffè

E se non prendi così questo esempio può essere esteso a qualsiasi cibo, un biscotto, un cioccolatino, 10 mandorle in più al giorno etc

Come vedi, veramente, basta poco e per un raggiungimento dei tuoi obiettivi è meglio trasformare il pensiero “Tanto che cosa vuoi che sia” ad esempio in “anche poco fa la differenza” o “il modo in cui faccio una cosa è il modo in cui faccio tutte le cose”.

Dai il giusto valore ad ogni singola azione né i piccoli miglioramenti, né i piccoli peggioramenti. I piccoli miglioramenti vanno premiati ed i piccoli peggioramenti consapevolizzati in modo da poterli migliorare.

Per poter portare maggiore conspevolezza a questi piccoli errori ti consiglio di tenere un diario alimentare, annotando oltre ai pasti principali tutti i piccoli extra (qui trovi il diario di CALMA)

Questo ti aiuterà sicuramente nel correggerti e ti permetterà di raggiungere prima i tuoi obiettivi!

Se invece sai già quali sono allora… comincia ORA!

P.s. Condividi questa trappola con chi credi possa averne bisogno.

Se la ragione per cui tu non riuscissi a dimagrire fosse perché sei caduto in una delle tipiche trappole delle diete?

Te lo spiego in questo ebook pratico e illuminante.

Insieme al metodo C.AL.M.A, ti presento le undici tipiche trappole di chi vuole dimagrire ma non riesce e non sa il perché: il concetto di dieta è sbagliato, il senso di colpa è inutile, la fretta è un inganno, la monotonia è dannosa… e tante altre.

Leggi questo ebook per dimagrire oltre le giuste indicazioni alimentari e per non farti mai più ingannare dalle tipiche trappole delle diete. Ti libererai attraverso la consapevolezza e gli antidoti indicati per ciascuna trappola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up